Ancelle del Signore

Madre Valenti

CONGREGAZIONE RELIGIOSA “ANCELLE DEL SIGNORE”

FONDATRICE MADRE MARIA VALENTI

Sr. Maria Valenti, al secolo Gina, Confondatrice delle Suore “Ancelle del Signore” nacque il 17 maggio 1915 a Petrioli (Ap).

Rimase orfana in tenera età di ambedue i genitori. Accolta negli Istituti dell’Opera Nazionale per il Mezzogiorno d’Italia in Amatrice prima e poi a L’Aquila, studio con diligente impegno e si diplomò prima Maestra s’Asilo e poi Insegnante Elementare.

Rispose con generosità alla vocazione religiosa e Padre Minozzi la scelse come prima collaboratrice e Confondatrice della Famiglia Religiosa “ANCELLE DEL SIGNORE” che lo Spirito Santo gli ispirava di istituire.

Si dedicò con amore integrale e oblativo all’educazione e alla formazione spirituale e culturale di numerose orfane di guerra e nonostante il faticoso lavoro e numerosi impegni, riuscì a conseguire la Laurea in Pedagogia presso L’Istituto Universitario “Sant’Orsola Benincasa” a Napoli.

Ammalatasi gravemente, condusse la sua giornata terrena ripetendo al suo Sposo celeste: “Ho creduto all’Amore..Eccomi”!

Morì in Amatrice, nella Casa Madre delle Ancelle del Signore il 12 giugno 1996.

luglio 08 012

 IL CARISMA DELLE ANCELLE DEL SIGNORE

Imitazione della Vergine Maria, così sottolineato dalle Costituzioni:

* Le Ancelle del Signore si impegnano ad imitare la Vergine Madre nella sua totale e responsabile adesione alla volontà di Dio:

“Ecco, disse l’Ancella del Signore, sia fatto di me secondo la tua parola.

*Un’Ancella del Signore deve in tutto rassomigliare a Maria, deve essere un’immagine viva di Lei, come un’altra Maria.

“Ancella” per AMARE Cristo nei Fratelli

“Ancella” per SERVIRE Cristo nei Fratelli

“Ancella” per DONARE Cristo nei Fratelli

FINALITA’ DELLA CONGREGAZIONE

La finalità della Congregazione delle Ancelle del Signore è:

collaborare nella Chiesa con amore integrale e oblativo all’opera redentiva di Cristo mediante il servizio amorevole ai fratelli specialmente nell’assistenza ai poveri e bisognosi in tutte le forme che la carità consiglierà via via per elevarli alla luce di Dio.

Sempre e da per tutto le creature più misere, le deleritte del mondo saranno le predilette delle Ancelle”

Download (PDF, 773KB)